Gio04262018

Last updateLun, 02 Apr 2018 11pm

Iniziativa di Acque Veronesi e Agsm in collaborazione con il Comune di Verona.

“ACQUA SOLE VENTO”: UNA RACCOLTA DI POESIE PER L’INFANZIA DEDICATE ALL’AMBIENTE, DISPONIBILE ANCHE NEGLI OSPEDALI VERONESI
È stata presentata il 19 dicembre dal presidente di Acque Veronesi Massimo Mariotti, dal presidente di Agsm Paolo Paternoster, dall’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Verona Anna Leso, dal Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Verona Sandro Caffi e da Michele Gangemi, pediatra, coordinatore regionale del progetto “Nati per leggere”, la seconda edizione della raccolta di poesie per l’infanzia “Acqua Sole Vento”. Il volume, che nel 2011 aveva ottenuto la menzione speciale al premio nazionale del libro per l’ambiente, raccoglie poesie, selezionate tra quelle composte dai più importanti poeti contemporanei per l’infanzia, dedicate ai bambini e ai loro genitori. Il libro, illustrato da Pia Valentinis, porta la firma di autori come Gianni Rodari, Bruno Tognolini, Roberto Piumini, Chiara Carminati e Pietro Formentini. La pubblicazione, inserita nel progetto nazionale “Nati per Leggere”, nasce da un’idea di Acque Veronesi e Agsm, ed è promossa in ambito veronese dall’Azienda ospedaliera universitaria integrata, con la collaborazione del Comune di Verona. Si tratta di un’iniziativa a sostegno della genitorialità, che si inserisce in un progetto di educazione ambientale rivolta ai più piccoli. Le poesie verranno distribuite all’interno dell’Azienda Ospedaliera, nei punti nascita, come nelle pediatrie. “Questa interessante pubblicazione nasce con l’obbiettivo di sensibilizzare giovani ed adulti sulla necessità di non sprecare il nostro “oro blu”, che rappresenta un’autentica risorsa di vita”- ha detto Massimo Mariotti.  “Acque Veronesi è ormai da anni impegnata in campagne di sensibilizzazione: nelle scuole, nelle piazze, sugli organi di informazione, e come in questa occasione, anche nelle strutture sanitarie”.  Secondo Paolo Paternoster, “Acqua Sole Vento, con la sua fruibilità ed immediatezza, vuole veicolare il messaggio dell’importanza del rispetto per l’ecosistema e l’ambiente in maniera chiara ed incisiva”. Entusiasta dell’iniziativa Anna Leso, che ha commentato: "Esprimo la mia gratitudine al presidente Massimo Mariotti per aver voluto dare continuità a questo progetto editoriale, avviato nel 2011 sotto la mia presidenza. La distribuzione del volume alle famiglie, sarà di sostegno alla genitorialità”. Tra i curatori del progetto Nati per leggere, attivo in Italia dal 1999, Michele Gangemi: “Verona è stata scelta come eccellenza nel panorama italiano nel congresso di Forlì' dedicato agli interventi precoci per favorire lo sviluppo del bambino. Il dono del libro ai nuovi nati di Borgo Trento e Borgo Roma è il primo passo della promozione della lettura in famiglia che verrà poi ripreso negli ambulatori pediatrici, nelle biblioteche e negli spazi famiglia”. Questo infine il commento del Dg Sandro Caffi: “L’opera illustra in maniera semplice ma attenta i vantaggi che la lettura ad alta voce può offrire nelle diverse fasi di sviluppo del bambino. Alla base di questa iniziativa vi è la convinzione dell’importanza del ruolo del genitore per lo sviluppo del bambino come persona. Un ringraziamento va al personale del Dipartimento Materno Infantile dell’Azienda Ospedaliera per il suo costante impegno”.

comments