BAYERNLAND REALIZZA UN NUOVO CENTRO LOGISTICO NELL'INTERPORTO QUADRANTE EUROPA

Prodotti Bavaresi per tutta l'Italia
Nel 2012, dopo una fase costruttiva di meno di un’anno, Bayernland Srl è entrata nella sua nuova sede di Vipiteno: uffici modernissimi, un buon clima di lavoro accompagnato con tecnologie dell’ultima generazione e non per ultimo un’ottima gestione del mercato hanno contribuito ad una continua crescita del fatturato e dei risultati di bilancio. I collaboratori di Vipiteno hanno appena fatto in tempo ad adeguarsi nel nuovo stabile, e giá i loro colleghi di Verona possono contare su una loro sede nuova.
In Aprile 2015 è stato firmato l’accordo per l’acquisto del terreno sito nell’Interporto Quadrante Europa di Verona: in presenza dei rappresentanti del Consorzio ZAI di Verona guidati dal Vicepresidente Ferdinando Albini, e dei vertici della Bayernland con Gerhard Meier come presidente, é stato festeggiato questo momento.
Giá oggi nel centro logistico di Verona vengono preparati giornalmente fino a 35.000 colli di vari prodotti lattiero caseari per i clienti i tutta Italia. Dalla posizione geografica ottimale di Verona possono essere servite tutte le destinazioni in 24 rispettivamente 48 ore Sardegna e Sicilia compresa. Vengono raccolti, controllati ed eseguiti gli ordini di oltre 2.000 clienti. La nuova costruzione potrá migliorare ulteriormente la pianificazione e l’organizzazione del flusso delle merci.
L’incremento dei volumi degli ultimi anni ha reso necessario questo nuovo progetto. La nuova posizione è praticamente accanto allo stabile esistente. L’inizio dei lavori è previsto ancora per dicembre di quest’anno e dovranno essere terminati nel settembre del 2016. Un magazzino automatizzato con un’altezza di 25 metri potrá stoccare piú del doppio dell’attuale: il nuovo terreno ha una superficie di 17.000 mq su cui sarà realizzato un capannone di 7.000 mq con capacitá di stoccaggio per 8.000 europallet.
Nuovo, piú grande e piú moderno La dislocazione del Centro logistico è in uno dei piu importanti nodi di smistamento merci nel Nord Italia. Oltre a requisiti eccellenti per il traffico su gomma l’area è integrata nell’asse ferroviario del Brennero e dispone del piú grosso centro di smistamento container d’Italia.
Giá nel 1998 nella fase di valutazione per l’insediamento del primo centro logistico il collegamento con la ferrovia era ed è un criterio importante. “Ormai è sicuro che la Galleria del Brennero sará realizzata e una grossa parte del traffico pesante, soprattutto in direzione Nord/Sud, si sposterá su rotaia. Bayernland in quel momento sará in prima fila”- afferma il Direttore di Bayernland srl Dietmar Bacher- "A fronte di una crisi come quella attuale la decisione di fare un’investimento di questa dimensione è un passo molto coraggioso. Nel contempo è anche un segno di grande fiducia della Sede Centrale di Norimberga nella squadra italiana".

Nella foto da sinistra: Ferdinando Albini (Vicepresidente Consorzio ZAI Interporto Quadrante Europa), Gerhard Meier (Direttore Generale Bayernland eG Norimberga), Dietmar Bacher (Direttore Bayernland Srl Vipiteno) durante la firma del contratto.

comments