Ven10192018

Last updateSab, 22 Set 2018 11am

Convegno “Il microcredito quale strumento di sviluppo economico-sociale e di rilancio dell’occupazione”

Il Sindaco di Verona Flavio Tosi ha partecipato, questa mattina in Gran Guardia, al convegno “Il Microcredito quale strumento di sviluppo economico-sociale e di rilancio dell’occupazione”, promosso dall’Amministrazione comunale di Verona, dall’Ente nazionale per il microcredito e da Acque Veronesi. Presenti l’onorevole Mario Baccini, presidente dell’Ente nazionale per il microcredito, il presidente di Acque Veronesi Massimo Mariotti, moderatore dell’incontro, e il responsabile dell’ufficio Antiusura del Comune Damiano D’Angelo.  
“Ringrazio tutti coloro che oggi interverranno, mettendo a disposizione esperienze e conoscenze – ha detto Tosi – e il responsabile dell’ufficio Antiusura del Comune per il servizio che presta gratuitamente per sostenere le vittime di usura. Dopo questo convegno, e una volta capite le dimensioni di quanto di può fare attraverso il microcredito per le famiglie e gli imprenditori che hanno bisogno di un aiuto per riuscire a generare ricchezza, l’impegno sarà quello di confrontarsi con gli istituti finanziari per creare un progetto mirato a dare delle risposte concrete, sotto l’egida dell’ente nazionale preposto a questa attività”. 
Durante il convegno sono state illustrate le caratteristiche del microcredito e le implicazioni per l’economia e la società di tre importanti regioni del Nord: Veneto, Emilia e Lombardia. L’incontro era rivolto agli enti locali, alle banche e agli intermediari, alle associazioni di categoria, agli incubatori, alle università, alle camere di commercio e a tutti quei soggetti a vario titolo competenti in materia di sviluppo economico e sociale. 
I temi trattati durante il convegno sono stati: sovraindebitamento e prevenzione dell'usura attraverso il microcredito, innovazione e impresa sociale, finanziamenti per il microcredito. L'obiettivo comune è lo sradicamento della povertà e della lotta all'esclusione sociale in Italia e in ambito internazionale. Mariotti ha commentato l’iniziativa: “Il microcredito può aiutare tutte quelle imprese che per poche migliaia di euro sono costrette a chiudere, con danni incalcolabili per intere comunità. Potrebbe inoltre rappresentare un'opportunità molto importante per milioni di italiani che vivono e lavorano all'estero”.

comments