Mer07182018

Last updateDom, 15 Lug 2018 10am

Italiani nel Mondo

Il 2 per mille al MAIE per gli Italiani nel Mondo

ON. RICARDO MERLO - Il MAIE, essendo un movimento politico degli italiani all’estero, non potrà contare sul supporto economico dei suoi tanti sostenitori sparsi nel mondo, in quanto pochissimi saranno quelli che tra di loro presenteranno la propria dichiarazione dei redditi in Italia. Quindi questo messaggio è rivolto soprattutto  agli italiani che risiedono in Italia, a chi ci conosce e a chi non ci conosce ancora.
I fondi pubblici (scarsi) che finora ci sono stati assegnati per legge, sono stati tutti destinati ad attività politiche – sociali - culturali che si sono svolte all’estero con e per i nostri connazionali e i bilanci del MAIE sono certificati da una società di revisione e sono pubblici.
Dal 2008 ad oggi il MAIE é stato l’unico Movimento che ha organizzato in tutto il mondo Congressi nazionali e continentali, convegni internazionali, corsi di formazione ed eventi di vario genere. Ha sostenuto le battaglie contro le chiusure dei consolati, ha promosso le eccellenze italiane all’estero, ha formato dirigenti politici tra i discendenti dell’emigrazione storica, e non solo.
Per questo, in un momento in cui possiamo contare solo sull’aiuto privato, ci rivolgiamo a voi, perché con un gesto semplice e senza alcun costo da parte vostra, ci vogliate ricordare al momento della sottoscrizione del 2 per mille. Perché l’emigrazione italiana è un fatto storico che ci ha colpito tutti: non c’è una famiglia italiana che non ne sia stata direttamente o indirettamente coinvolta, nel passato lontano e recente.
E purtroppo ancora oggi.  Gli italiani all’estero sono una risorsa per l’Italia. Essi tra l’altro costituiscono una rete mondiale solidale. Il MAIE nasce nell’associazionismo italiano all’estero: è apartitico e apolitico e difende l’Italianità.
Difendiamola insieme!
Per questo vi chiedo di ricordare al momento della sottoscrizione del due per mille. Il codice del Movimento Associativo Italiani all’Estero MAIE - CODICE E14. Grazie”.

comments

Se ne è andato un pezzo di storia degli italiani nel mondo

Filippo Foti se ne è andato a 105 anni. Era Presidente onorario del CTIM-USA, grande amico di Mirko Tremaglia.
Vincenzo Arcobelli, coordinatore del Ctim in Nord America, a nome di tutto il Comitato, "si unisce al dolore della famiglia ed esprime il più profondo cordoglio" e continua "Filippo Foti sarà presente nelle nostre preghiere e nei nostri cuori"
"Eletto nel Comites della Circoscrizione Consolare di Chicago con la Lista Ctim", Foti, ricorda Arcobelli, "è stato un punto di riferimento non solo per il Ctim di Chicago, ma anche per la comunità italoamericana".
Gli è sempre stato vicino Luigi Sciortino, neo eletto Presidente del Comites di Chicago, che informa che i funerali si svolgeranno venerdì 8 maggio, alle 10.30, presso la Chiesa Holy Ghost, al n.254 di N Wood Dale Road.
"Con Filippo Foti perdiamo una splendida persona ed un pezzo importante della storia degli italiani nel mondo", afferma Gian Luigi Ferretti che lo nominò Presidente onorario del CTIM-USA quando era Coordinatore mondiale dell'organizzazione creata da Tremaglia.

comments

Elezioni Comites: Ottimo risultato del MAIE in Svizzera

Nella difficile Svizzera, a San Gallo, ha conseguito un ottimo risultato la lista MAI-SG (Movimento Associativo Italiani di San Gallo) del Coordinatore MAIE Pietro Cappelli.
La lista ha conseguito 1.489 voti e il capolista Pietro Cappelli ha avuto circa 300 preferenze.
Con Cappelli si sono congratulati il Presidente del MAIE On. Ricardo Merlo e il Coordinatore del MAIE Europa Gian Luigi Ferretti.

comments

Un prestigioso incarico al Sen. Claudio Zin

Il presidente del Senato, sen. Pietro Grasso, ha nominato il Sen. Claudio Zin (MAIE) coordinatore per l’organizzazione della Conferenza Parlamentare Italia-America latina, che si terrà nel prossimo mese di Ottobre. Zin, vicepresidente del MAIE Argentina e vicepresidente del Gruppo Parlamentare delle Autonomie, ha così commentato questo nuovo incarico: “Questa Conferenza si inserisce nell’ambito di altre manifestazioni che coinvolgeranno l’Italia e i Paesi dell’America Latina per tutto il 2015, in diversi ambiti. Questa in particolare è la convocazione di tutti i parlamenti di Italia e America Latina, qui a Roma".
L’intenzione del presidente Grasso, nel caso specifico, è enfatizzare il ruolo del Senato dei diversi Paesi nelle materie che, nei prossimi giorni, saranno messe all’ordine del giorno dei lavori che si terranno ad ottobre.
“Questo incarico è un onore per me ed esprimo il mio ringraziamento al presidente Grasso per la fiducia e per l'opportunità che mi ha offerto”, prosegue Zin, che aggiunge: “Credo di essere stato scelto non solo per il mio ruolo parlamentare, essendo componente dell’ufficio di presidenza della Commissione Affari Esteri del Senato, e per aver partecipato a diversi atti internazionali, ma anche per essere un italo-argentino, un ‘ponte’ naturale tra le due realtà, quella italiana e quella sudamericana”.
Zin già nelle prossime ore si riunirà con l’On. Marina Sereni, vicepresidente della Camera, per mettere a fuoco i temi che saranno oggetto della Conferenza. “Si tratterà certamente di Diritti Umani, Cooperazione internazionale, Affari esteri”, ha precisato il senatore.
Il presidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero, On. Ricardo Merlo, è soddisfatto: “La decisione di affidare a Claudio Zin il compito di coordinatore di questo appuntamento di rilevanza internazionale è motivo d’orgoglio non solo per il MAIE, ma per tutti gli italiani che vivono all’estero”, commenta. E sottolinea: “Il senatore Zin è la persona giusta". Merlo da quindi formulato al collega i complimenti per il prestigioso incarico e l’augurio di buon lavoro.

comments

Elezioni Comites: Londra

Cominciano ad arrivare i primi dati. Nel secondo più grande Comites del mondo i risultati sono stati:
ManiUnite (lista "civica" nata dall'unione di 3 realtà): 1.179 voti pari a 37,11%
ItalUK (lista "civica"): 881 voti pari a 27,73%
Moving Forward (lista del PD): 875 voti pari a 27,54%
Siamo Italiani (lista di FI): 242 voti pari a 7,64%


I 18 Consiglieri dovrebbero essere assegnati così:
ManiUnite: 7
ItalUK: 5
Moving Forward: 5
Siamo Italiani: 1

comments

OTTIMO RISULTATO DEL MAIE USA

Man mano che pervengono i risultati definitivi si profila sempre di più l’ottimo risultato del MAIE
A New York sono stati eletti 3 esponenti del MAIE nella lista unitaria  “Lista Unita” : Augusto Sorriso, Coordinatore MAIE USA,  Antonino Ferrara e Francesco Nicola Totino.
A Chicago è stata presentata una sola lista “Cuore Tricolore” con capolista Luigi Sciortino, Coordinatore MAIE di Chicago che è stato eletto col maggior numero di preferenze.

comments

Gigi Marzullo intervista Francesca Alderisi

Nel suo programma Sottovoce, Gigi Marzullo ha fatto una lunga intervista alla popolare conduttrice di Rai Italia Francesca Alderisi, che ha raccontanto il suo grande amore per gli italiani nel mondo. e la sua ammirazione per il Ministro Tremaglia.
Francesca Alderisi, che per anni ha condotto il mitico "Sportello Italia", è ritornata da poco sugli schermi televisivi con un programma quotidiano "Cara Francesca".
L'intervista si può rivedere QUI

comments

Il MAIE vince a Buenos Aires e in Argentina

Ecco i risultati nella più grande circoscrizione elettorale del Mondo:
MAIE = 57,5%
USEI = 23,6%
MIRE = 18,9%
Avendo conseguiti ben più della metà di tutti i voti validi, non c'è dubbio che il MAIE si sia assicurata la Presidenza del Comites. I seggi dovrebbero essere così distrubuiti:
MAIE = 11
USEI = 4
MIRE = 3


Il MAIE vince a

  • Buenos Aires
  • Rosario
  • Mar del Plata
  • Cordoba
  • Bahia Blanca
  • La Plata
  • Lomas de Zamorra
  • Mendoza

Non c'è dubbio pertanto che si aggiudicherà tutti i Consiglieri del Cgie

comments

Sveglia, Sen. Giacobbe (PD) o siamo alle comiche finali?

Il Sen. Francesco Giacobbe (PD) si rammarica pubblicamente perché “ha avuto la conferma che il numero dei rappresentanti per la circoscrizione Asia, Africa, Oceania e Antartide nel nuovo Consiglio Generale degli Italiani all'Estero sarà di due sole unità”.
Il Sen. Giacobbe si è evidentemente accorto – un anno dopo – di avere votato, come gli altri eletti all'estero del PD, A FAVORE della modifica dell’art. 17, comma 2 della legge 6 novembre 1989 n. 368. Modifica che ha avuto, come conseguenza matematica, la diminuzione a due sole unità del numero dei rappresentanti per la circoscrizione Asia, Africa, Oceania e Antartide nel nuovo Consiglio Generale degli Italiani all'Estero.
----
Ecco cosa venne approvato nell'aprile del 2013, anche col suo voto, caro Sen. Giacobbe:
"All’art. 17, comma 2 della legge 6 novembre 1989 n. 368 sono aggiunte in fine le parole "ripartendo i membri di cui all'art. 4, comma 2, tra i Paesi in cui sono presenti le maggiori collettività italiane, in proporzione al numero di cittadini italiani residenti al 31 dicembre dell'anno precedente, sulla base dei quozienti interi e dei più alti resti".
Bastava fare un semplice calcolo matematico. O lei ha votato senza leggere o capire?

comments

Sottocategorie