Gio12132018

Last updateSab, 22 Set 2018 11am

Grazia Mirabelli nominata Coordinatrice MAIE in Danimarca

La Coordinatrice europea Anna Mastrogiacomo, su indicazione di Gin Luigi Ferretti, ha nominato Grazia Mirabelli Coordinatrice del MAIE Danimarca.
Grazia Mirabelli, nata a Napoli, vive e lavora in Danimarca dove risiede dal 1987. È sposata ed ha due figli e tre nipotini. Insegnante, entra nel Comites nel 1994, dove è Presidente della Commissione Cultura e Informazione. Nel 1997, quando l’organismo è eletto dai cittadini, diventa Presidente. E’ rieletta Presidente del Comites per la seconda volta nel 2004. Dal 2000 è editore e direttore della rivista in lingua italiana IL PONTE. Nell 2003 viene nominata dal Presidente della Repubblica Cavaliere e nel 2008 Commendatore dell'Ordine della Stella della Solidarietà.
Alla neo Coordinatrice sono già pervenuti gli auguri di buon lavoro del Presidente On. Ricardo Merlo.

comments

FRANCESCA ALDERISI INCONTRA LA COMUNITA’ ITALIANA IN AUSTRALIA

E' iniziato da Sydney, il viaggio di Francesca Alderisi, che ha partecipato lunedì 5 dicembre alla Cena di Gala per la Raccolta Fondi organizzata da Amatrice Earthquake Appeal, Coasit e Comites, con cinque dei migliori chef italiani di questa città riuniti per un grande evento di beneficenza.
La storica conduttrice ed autrice di Rai Italia, da sempre vicino in prima linea alle comunità italiane nel mondo, sarà impegnata in una serie di incontri in varie città d’Australia.
“ E’ la terza volta dal 2008 che incontro la numerosissima comunità italoaustraliana. Un viaggio affettivo per riabbracciare dal vivo tantissimi telespettatori in occasione del Natale. Una vera e propria moltitudine di italiani che vivono in questo paese geograficamente così lontano dall’Italia in cui la nostra comunità è ancora molto presente ed attiva.”
Sydney, Perth, Adelaide, Brisbane e Melbourne saranno le tappe di questo viaggio in cui Francesca Alderisi parteciperà ad una lunga serie di eventi.
“Ho tenuto molto a far sì che questi incontri potessero coinvolgere trasversalmente la grande varietà di italiani in Australia, in rappresentanza dell’emigrazione datata ma anche di quella più recente.”
Anfe, Comites, Camera di Commercio, Circoli di pensionati, Circoli giovanili, Associazioni Regionali e partecipazioni a programmi radiofonici in lingua italiana saranno al centro dell’ agenda della conduttrice televisiva.
"Un  viaggio in cui non mancherà occasione di raccogliere interviste e spunti per ideare nuovi format televisivi che possano rappresentare le reali esigenze e richieste dei telespettatori che ascolterò come sempre con vivo interesse."
Francesca Alderisi sarà anche ricevuta in udienza privata presso il Municipio di Perth, dal Sindaco Lisa Scaffidi.

comments

App MAIE dal Costa Rica

Giuseppe Cacace, il vulcanico Coordinatore del Maie in Costa Rica, ha lanciato un’App scaricabile gratuitamente da App Store o da Google Play. L’App si chiama “Sportello MAIE Costa Rica ed ha quattro sezioni:
-    CHI SIAMO, dove è spiegato cosa sia il MAIE;
-    SPORTELLO MAIE, con un form per richiedere informazioni o formulare richieste
-    REGISTRARSI AL MAIE,  con un form per iscriversi al Movimento Associativo Italiani all’Estero,
-    NOTIZIE, 
-    CONTATTACI.
E' uno strumento nolto utile non solo per i connazionali residenti in Costa Rica ma anche per tutti gli italiani all'estero.

comments

Pare che abbia votato il 40% degli elettori all'estero

Sono partiti lancia in resta i soliti commentatori che commentano senza sapere. Leggo di boom dei votanti all’estero.
E allora guardiamo qualche dato:
Elezioni politiche del 2006 = 42,07%
Elezioni politiche del 2008 = 41,66%
Elezioni politiche del 2013 = 32 %
Da tenere conto che questa volta votavano in più anche gli elettori TEMPORANEAMENTE all’estero.
Alla luce di questi dati non si vede nulla di anomalo nella partecipazione. Vedremo i risultati. C'è solo da sperare che i voti degli italiani all'estero non risultino decisivi nè per la vittoria del SI nè per quella del No. Sarebbe un guaio che potrebbe mettere in discussione il voto all'estero.

comments

L'On. Fabio Porta e i 300 euro

Gli italiani all'estero continuano a pagare 300 euro per ogni pratica di cittadinanza.
E l'On. Fabio Porta continua disciplinatamente a votare a favore di ogni provvedimento del Governo che continua a fare finire questi soldi nel calderone del Tesoro.
Però scrive comunicati trionfalistici.

18 Giugno 2014
Comunicato dell’On. Fabio Porta:
“La fiducia che il Governo ha messo sulla legge di conversione del decreto recante misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale ha fatto purtroppo decadere gli emendamenti presentati al provvedimento. Tra gli emendamenti considerati ammissibili, c’era anche quello da me presentato nel quale chiedevo si costituisse presso le rappresentanze diplomatiche e gli uffici consolari un Fondo speciale nel quale far confluire i proventi derivanti dalla imposizione di 300 euro per la richiesta di riconoscimento della cittadinanza”.
BRAVINO LO STESSO!

17 luglio 2014
Comunicato dell’On. Fabio Porta :
 “Ho presentato, assieme ai colleghi del Pd eletti all’estero Farina, Fedi, Garavini e La Marca, un disegno di legge che prevede la riassegnazione al Ministero degli esteri, da Parte del Ministero dell’economia e delle finanze, dei proventi derivanti dal contributo di 300 euro per la domanda di riconoscimento di cittadinanza, introdotto dal decreto sulla competitività e la giustizia sociale".
BRAVO!

8 gennaio 2016
Comunicato dell’On. Fabio Porta :
“Accolto il mio Ordine del Giorno sulla destinazione della percezione dei 300 euro sulla cittadinanza al rafforzamento dei servizi nei consolati in difficoltà”.
BRAVO! BRAVO!

5 Febbraio 2016
Comunicato dell’On. Fabio Porta :
"La proposta del Pd prevede un contributo di 300 euro da destinare ai consolati che attualmente viene incassato per intero dal ministero del Tesoro e che la petizione proposta dal Pd chiede venga ridestinata ai consolati".
BRAVO! BRAVO! BRAVISSIMO!

22 Aprile 2016
Comunicato dell’On. Fabio Porta:
“La destinazione dei 300 euro per i consolati inserita nel parere approvato dalla Commissione Esteri della Camera sul Documento di economia e finanza 2016”.
BRAVO! BRAVO! BRAVISSIMO! ECCEZIONALE!

22 Novembre 2016
Comunicato dell'On. Fabio Porta:
“La Commissione Bilancio ha approvato l’emendamento che ho presentato in Commissione Esteri , che prevede la destinazione di un terzo dei proventi dei 300 euro delle domande di cittadinanza ai consolati percettori”.
BRAVO! BRAVO! BRAVISSIMO! ECCEZIONALE! FANTASTICO!

Appuntamento al prossimo comunicato

comments