Mer10182017

Last updateGio, 12 Ott 2017 5pm

CGIE: Il M5S non solo non morde, ma neppure abbaia

C’è chi si aspettava una forte polemica da parte del rappresentante del M5S su due temi: il sostegno alla stampa italiana all’estero e la richiesta di intitolare una sala della Farnesina all’indimenticabile Ministro degli Italiani nel Mondo Mirko Tremaglia.
Però Matteo Preabianca, che il M5S fa venire dalla lontana Australia inteccando notevolmente il miseru budget del CGIE, non ha avuto alcunché da eccepire sui contributi dello Stato alla stampa all’estero . Non è intervenuto nel dibattito e il parere positivo al regolamento della Presidenza del Consiglio non ha registrato alcun voto contrario.
Quando si è trattato di votare l’Ordine del giorno che chiedeva l’ intitolazione di una sala a Tremaglia, Preabianca non ha chiesto la parola. Quando il Segretario generale Schiavone lo ha invitato ripetutamente ad esprimere la sua opinione, ha boforchiato (ci sono le registrazioni) che avrebbe potuto anche essere favorevole a determinate condizioni e ha invitato a fare presto perché la mensa del Ministero stava per chiudere.  Queste poche parole sono state l’unico intervento del rappresentante del M5S in tutti i cinque giorni dell’Assemblea plenaria del CGIE.

comments