Mar08222017

Last updateMer, 09 Ago 2017 10am

Importante giornata per il MAIE sabato 10 maggio

Al mattino alle 10 il Presidente On. Ricardo Merlo ed il Coordinatore europeo del MAIE saranno ad un incontro con la comunità italiana di Charleroi al Château de Monceau-sur-Sambre organizzato da Levino Di Placido. Seguirà una visita al Bois du Cazier di Marcinelle per rendere omaggio alle vittime della sciagura mineraria, assunta a simbolo del sacrificio del lavoro italiano nel mondo a seguito della Giornata proclamata dal governo per iniziativa dell’allora Ministro degli italiani nel mondo, Mirko Tremaglia.
Dopo una riunione dei dirigenti del Movimento a Bruxelles, alle 17 è prevista una grande assemblea con i connazionali della capitale belga a Stationsstraat 275 – 1700 Dilbeek, organizzata da Giuseppe Volpe.

comments

Italiani all'estero candidati alle elezioni europee

Sono cinque i candidati residenti all'estero per le Elezioni Europee, tutti e cinque nelle liste di IO CAMBIO-MAIE: l'architetto Alberto Collet (Barcellona) nel NORD EST, Elisabetta Cassano (Montecarlo) nel CENTRO, gli imprenditori Levino di Placido (Charleroi) e  Franco Savoia (Madrid) nel SUD, l'industriale dolciario Pietro Cappelli (San Gallo).

Massimo Romagnoli, che era partito da tempo con una massiccia campagna elettorale in Sicilia con maximanifesti piazzati in tutti i punti strategici dell'isola, è alla fine rimasto furi dalle liste di Forza Italia malgrado fosse convinto di avere forti appoggi nel partito.

E' ancora giallo sulla presentazioni della lista Movimento Bunga Bunga presentatasi col simbolo dell'USEI. Le Corti d'Appello l'hanno ammessa mentre Eugenio Sangregorio giura di essere vittima di una truffa.

comments

Meeting informativo del MAIE a Friburgo

Corrado Matera, nominato Coordinatore del Baden Württemberg dal Coordinatore europeo del MAIE, ha organizzato un meeting informativo con gli italiani nel ristorante Casanova di Friburgo.
E' stata anche l'occasione per presentare il nuovo Coordinatore di Friburgo Sebastiano Alesi e la neo nominata Coordinatrice gruppo donne Friburgo Isabella Ballati.

Corrado Matera, che è anche componente del Consiglio Direttivo del MAIE Europa, ha anche ricevuto la nomina di Vicecoordinatore della Germania dalla Coordinatrice Nazionale Anna Mastrogiacomo.

comments

Dalla moda alla gastronomia, Pietro Cappelli e Franco Taranto conducono con passione il Made in Italy all’eccellenza in Svizzera.

GEROLAMO DE PALMA (Coordinatore Maie Ticino) - Sono tanti gli italiani che all’estero, con devozione e passione, dedicano le loro energie alla salvaguardia del tricolore nel mondo ma in questi giorni, proprio in Svizzera è nata la camera della moda ticinese, parte integrante della moda svizzera che con Franco Taranto, presidente della Camera della Moda Svizzera veste di eleganza e raffinatezza le pagine di riviste e giornali elvetici.
La Svizzera, primo  Paese  nell’essere coerente e solidale nel rapporto tra informazione e verità,  crede negli italiani come portatori di quel know how  indispensabile per affermare l’ indiscussa predominanza della Moda italiana nel mondo.
Ma non è solo la moda a rendere giustizia alla innata capacità dell’Italia nel mondo di imporsi come leader di fascino ed eleganza, infatti, Pietro Cappelli, coordinatore degli italiani all’estero  nel Canton Sangallo è l’imprenditore italiano più importante nella produzione  e distribuzione di prelibatezze siciliane e non solo,è già stato premiato in Svizzera, per il suo prelibato panettone, ed è sicuramente il più famoso produttore italiano nel paese Rossocrociato di panettoni artigianali. Ma Pietro Cappelli oltre che dedicarsi al suo lavoro è anche portatore di solidarietà umana distribuendo, spesso gratuitamente, i suoi panettoni durante i tanti incontri che si sono già tenuti a Stoccarda, Sangallo, Ginevra con il Movimento Associativo degli Italiani all’Estero (MAIE). Tour che  in Ottobre potrebbe arrivare anche in Ticino.
Franco Taranto e Pietro Cappelli sono già stati riconosciuti come importanti paladini del made in Italy  capaci di far rivalutare il giudizio, spesso deludente, verso  Italia ed italiani residenti in patria, verso più ampie considerazioni di gran lunga più gratificanti.
Con grande ammirazione e personale apprezzamento ribadisco i miei complimenti personali e di tutto il MAIE Ticino verso italiani di cui tutti possiamo essere orgogliosi e soddisfatti in tempi in cui la politica italiana ci sta riempiendo di ridicolo e povertà intellettuale.
Mentre gli italiani cercano successo in patria  altri hanno dovuto  allontanarsi da affetti, amicizie e tradizioni pur di riuscire a far trasparire la bellezza e la bontà proprie del nostro paese, amato e rispettato senza alcun rancore o personale egoismo.

comments

Successo dell'aperitivo delle donne a Londra

Grande successo per il primo aperitivo delle donne italiane di Londra che  il 21 marzo hanno occupato il secondo piano del ristorante Fratelli La Bufala di Piccadilly. La parola d’ordine  è stata networking. Il turn out di gran lunga superiore alle aspettative.
Il comitato dell’Italian British Association ha pubblicizzato l’evento attraverso i social media e il consolidato passaparola fra le associate.  La voglia di fare nuove amicizie e condividere le proprie esperienze con altre donne italiane ha fatto il resto. Questo  è stato il collante che ha unito le  presenti:  mamme, artiste, libere professioniste, esperte in vari settori medici e marketing, donne impegnate nel sociale e in politica hanno suggellato  il successo della serata.  Maria Iacuzio, presidente dell’IBAE, ha spiegato che è importante creare un punto di aggregazione per le donne. Londra  è una città molto frenetica e professionalmente over demanding ma puo’ anche generare grande solitudine. Molte donne single lavorano fino a tardi, lontane dalla rete familiare, non hanno tempo per relazioni sociali o per fare nuove amicizie.  Tante mamme sono risucchiate dal lavoro full time di madri,  senza la possibilità di tregua che il supporto familiare lasciato in Italia puo’ offrire. Esse spesso perdono di vista se stesse e non riescono a  trovare il tempo per coltivare amicizie con altre donne o per informarsi sulle tante opportunità che Londra offre.  A volte si ha bisogno di uno scambio d’opinione con chi proviene dallo stesso paese, poichè dotato di simile background culturale,  puo’ identificarsi e comprendere meglio cosa significa essere una donna italiana in Inghilterra . Vogliamo creare una urban family di supporto fra donne. Per scambi di informazioni che vanno dagli eventi per le single e le famiglie con  bambini, alle idee business, dal supporto e networking fra le numerose artiste e  i potenziali clienti alla divulgazione di alcune informazioni sul funzionamento del sistema inglese . Non sono necessari funding per organizzare eventi del genere,  si ha solo bisogno di buona volontà ed entusiamso e di agire avendo a cuore il  bene comune. A grande richiesta avremo aperitivi regolari, ogni tre o quattro mesi, in zone diverse di Londra.  Stayed tuned sulla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/ItalianBritishAssociation
Per il nostro primo aperitivo, intanto, ringraziamo Enzo Olivieri che al modico prezzo di 10 sterline ci ha consentito di degustare degli ottimi antipasti e vino italiano.

comments

Assemblee del MAIE a Ginevra e Losanna

Il MAIE sta portando avanti con puntualita' il suo programma di almeno un'assemblea al mese in citta' diverse del territorio europeo. E anche sabato 12 l'evento a Ginevra, organizzato dal Coordinatore Tino Rosano, ha riscosso il solito interesse fra i connazionali che hanno ascoltato con attenzione gli onorevoli Ricardo Merlo e Mario Borghese, il Coordinatore europeo Gian Luigi Ferretti ed il Vicecoordinatore Luigi Bille'. 
Anche i candidati alle Elezioni Europea, alle quali il MAIE si presenta congiuntamente ad IO CAMBIO, Pietro Cappelli (industriale dolciario di San Gallo in Svizzera), Franco Savoia (imprenditore di Madrid) e Levino Di Placido (imprenditore di Charleroi in Belgio) erano presenti nel salone del SIX. 
Gli oratori ed i candidati hanno risposto alle numerose domande da parte del pubblico soprattutto appunto per quanto riguarda la partecipazione del MAIE alle elezioni europee.
L'ospitalità e' stata gentilmente offerta dal direttore del SIX, il dott. Francesco Di Pierro, un italiano di successo in Svizzera. IL SIX Swiss Exchange e' la borsa valori della Svizzera che scambia non solo azioni, ma anche titoli di stato, obbligazioni, derivati e opzioni e cura lo SMI (Swiss Market Index).
Domenica 13 l'on. Mario Borghese, Gian Luigi Ferretti e Luigi Bille' hanno partecipato all'evento MAIE organizzato da Tino Rosano nella sede della Colonia Libera Italiana, aderente alla Federazione della quale e' presidente il sen. Micheloni. Anche qui pubblico attento ed interssato.
Nel corso della manifestazione il Coordinatore europeo Ferretti ha formalizzato la nomina a Coordinatore di Ginevra di Fabrizio Di Pierro, un giovane che ha avuto esperienze politiche a Perugia con Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani.

comments

E' morto Padre Tassello

E' una giornata tristissima per il mondo dell'emigrazione. Alle 3 di questa mattina, all’età di 73 anni, dopo lunga malattia, è deceduto padre Graziano Tassello, missionario scalabriniano e consigliere del Cgie, Presidente della Commissione Lingua e Cultura del CGIE.
Oltre ad occuparsi della missione di lingua italiana di Allschwil e del Leimental (Basilea Campagna), Tassello teneva corsi al SIMI, un istituto di pastorale migratoria collegato all'Università Urbaniana di Roma, ed era direttore dello C.S.E.R.P.E. (Centro Studi e Ricerche per la Pastorale Emigratoria) a Basilea.
Nel 2001 gli fu conferita l’onorificenza di Grande Ufficiale dell'Ordine della Stella d'Italia (già Stella della solidarietà italiana).
L'ITALIANO piange la perdita di un grande Italiano nel Mondo e porge le sue più sentite condoglianze alla famiglia ed alla Congregazione degli Scalabriniani.

comments

Successo dell’evento italo-tedesco a Fellbach

Sabato 5 aprile alle ore 18.30 nella Festhalle Schmiden di Fellbach (Stoccarda) ha avuto luogo un evento di scambio artistico culturale italo-tedesco organizzato dalla Coordinatrice Nazionale del MAIE in Germania, Anna Mastrogiacomo.

Il via è stato dato dal Sindaco di Fellbach Cristoph Palm, dal Console Generale di Stoccarda Francesco Catania e da Anna Mastrogiacomo.

Hanno partecipato gli artisti locali: Pittore Ciro Lauto, Ballerino Antonio Grasso, Soprano Annamaria Castiello, Poetessa Barbara Golini, Scultrice Melinda Gargano, Pittore Lucio La Cascia, Attrice Karla Kaufmann.

Dall’Italia sono venuti:

Claudio Cammarota, Gianluca Giordano, Duo Carmelobruna e soprattutto Cesare Ranucci Rascel, il figlio dell’indimenticabile Renato Rascel che ha cantato le più famose canzoni del padre.

La serata ha riscosso un trionfale successo

comments

I prossimi appuntamenti del MAIE Europa

Partendo da San Gallo (22 febbraio), Ginevra (12 aprile), Bruxelles (10 maggio) e poi Madrid, Zurigo, Lussemburgo, Francoforte, Lugano, Colonia ed Edimburgo
Il 25 gennaio i delegati affluiti da tutta Europa in occasione del IV Congresso del Maie Europa si lasciavano con l'impegno di organizzare una manifestazione al mese in diversi Paesi.
Ci fu chi la prese per una fanfaronata frutto dell'ubriacatura per l'impressionante bagno di folla nella città tedesca. Invece oggi il Coordinatore europeo, Gian Luigi Ferretti, che a fine settimana sarà all'Assemblea Maie di San Gallo, è in grado di comunicare le date definitive dell'incontro di Ginevra (sabato 12 aprile) e di Bruxelles (sabato 10 maggio). "Presto fisseremo le date degli altri incontri decisi a Stoccarda" - dice Ferretti riferendosi agli eventi di Madrid, Zurigo, Lussemburgo, Francoforte, Lugano, Colonia ed Edimburgo.
In un clima di generale disaffezione per la politica, in particolare modo per quanto riguarda gli italiani all'estero, è davvero impressionante che il Maie riesca ad organizzare eventi a costo zero sempre con grande partecipazione di connazionali.
"Ci stiamo espandendo su tutto il territorio con una velocità impressionante" - dichiara Ferretti - "Dovunque colti con grande entusiasmo. I nostri referenti in ogni località del Vecchio Continente ci rapportano di venire contattati quotidianamente da tanti connazionali che chiedono di aderire al Movimento Associativo Italiani all'Estero.

comments