La conferenza del PD nei locali dell’Università di Bologna a Buenos Aires

Lunedi sera con la partecipazione del Responsabile nazionale del PD Italiani nel mondo, Eugenio Marino, in missione in Sud America e di personalità della politica argentina
La conferenza  “Elecciones europeas: su implicancia y legado para el Mercosur y el Parlasur” nella sede dell’Università di Bologna a Buenos Aires è iniziata con i saluti del direttore dell’UNIBO, Prof. Angelo Maranesi, e del responsabile del PD in Argentina, Francesco Rotundo, che si è profuso in elogi a Matteo Renzi.
Sono poi intervenuti Gabriel Puricelli Yanez, Presidente della Fondazione Berlinguer, ed i deputati nazionali argentini Carla Carrizo, eletta con l’UNEN e Carlos Raimundi, membro del Parlasur, eletto col Partido Nuevo Encuentro.
Il punto focale della serata è stato l’intervento di Eugenio Marino, responsabile nazionale del PD Italiani nel mondo, in missione in Sud America, che ha riassunto la nascita e l’evoluzione del progetto UE fino ai giorni nostri. Non ha mancato di sottolineare la vittoria del suo partito in Italia (40,8% dei voti) alle recenti elezioni europee. Una parte del suo discorso lo ha dedicato ai “fobdos buitre” ed ha ricordato che sia il PD che il governo italiano appoggiano l’Argentina sotto attacco da parte della speculazionefinanziaria mondiale. “Non si può permettere - ha dichiarato - che un uomo solo, ancorchè giudice, metta in ginocchio un paese intero”.
Secondo Marino, proprio questo è il significato dell’imminente visita del Ministro degli Esteri Mogherini.

comments