Dom04302017

Last updateMar, 25 Apr 2017 10pm

È probabile che si voti nella primavera del 2018

Dunque, il 24 GENNAIO ci sarà la sentenza della Consulta sulla validità dell’Italicum.
Pertanto solo a FEBBRAIO si comincerà a parlare di una nuova legge elettorale.
Ma il 26 e 27 MAGGIO si tiene il G7 a Taormina, dove certamente non faremo i padroni di casa con un Presidente del Consiglio dimissionario e in piena campagna elettorale.
Escluso di votare prima dell’ESTATE, si potrebbe andare alle urne in AUTUNNO. Ma, alla riapertura del parlamento, dovrà esserci la discussione della Finanziaria. Probabile lo slittamento delle elezioni. Non certo sotto NATALE.
Quindi la data più probabile resta la PRIMAVERA del 2018, cioè la scadenza naturale.
Ma Renzi vorrebbe andare al voto al più presto, direte voi. Vi rispondo che i due democristianoni di lungo corso, Mattarella e Gentiloni, lo stanno fregando alla grande. Ma con garbo, eh?
#StaiserenoMatteo

comments