Hanno votato anche gli argentini residenti in Italia

Domenica 22 si sono svolte le elezioni politiche di medio termine in Argentina (stravinte dal Presidente Macri) e, come sempre, anche i residenti all’estero hanno potuto votare.
I cittadini argentini registrati per votare residenti in Italia erano 17.356, 6.866 appartenenti al Consolato di Roma e 10.490 a quello di Milano.
Potevano votare tutti i cittadini argentini che il 22 ottobre avevano compiuto 16 anni e il cui documento di identità riportasse la loro residenza anteriore al 25 aprile 2017.
Mentre per i residenti in Argentina il voto è obbligatorio, per i residenti all'estero è facoltativo.
Nei seggi allestiti a Roma dal Console generale María Lucía Dougherty de Sánchez e a Milano dal Console generale Cristian Dellepiane Rawson le operazioni si sono svolte con tranquillità ed allegria.
Alla foto l'Ambasciatore Tomás Ferrari e l'Addetta culturale dell'Ambasciata Irma Rizzuti al momento di votare.

comments